martedì 18 dicembre 2012

DI AMICIZIA, LUCI E... BICERIN!

Come ho scritto nel mio post di sabato, lo scorso weekend ho ospitato la mia amica Laura (ah, la torta di mele e cannella è stata un successone!). 
Lei non era mai stata in Piemonte, per cui ho approfittato di questi due giorni per farle un pochino da "cicerone" (...ovviamente anche in ambito enogastronomico...). 
Così sabato siamo andate a Torino, città di cui Laura si è letteralmente innamorata! 
E in effetti, non ha mica tutti  i torti... 
Oltretutto credo proprio che sia una città cui dona particolarmente l'abbigliamento natalizio (le "luci d'artista" che la illuminano sono a dir poco spettacolari). 



Aristocratica ma al tempo stesso accogliente, in continuo movimento pur rimanendo strettamente legata alle tradizioni. 
E poi, non scordiamolo, è una delle "città del cioccolato"... Un vero e proprio paradiso terrestre per due golose come noi :-) 
Infatti ne abbiamo approfittato, riscaldandoci con una bella cioccolata calda con panna (per Laura) e il tipico "Bicerin" (per me). 
A proposito, voi lo conoscete il Bicerin? No? Be', è un vero peccato... 
Ma cercherò di rimediare, anche perché è la bevanda ideale per ritemprarsi nelle fredde giornate di shopping prenatalizio...



Il Bicerin è una bevanda storica, tipica di Torino. Si tratta dell'evoluzione della "bavareisa", bevanda settecentesca proposta in diverse versioni, una delle quali, la 'n poc 'd tut (un po' di tutto), è diventata l'attuale Bicerin (attestato per la prima volta nel 1898). 

Pare che la ricetta originale sia stata creata dallo storico locale torinese di Piazza della Consolata (che, per l'appunto, ne porta il nome). Da allora si è diffuso nelle altre caffetterie del capoluogo piemontese, ognuna delle quali ha la propria ricetta (tutte custodite gelosamente). 

Gli ingredienti sono tre: 

cioccolata (rigorosamente fatta in casa!)
caffè 
schiuma di fior di latte 

A questo punto a voi il compito di dosarveli, secondo i vostri gusti... 

Unico "obbligo": servirlo in tazze o bicchieri di vetro, per gustare anche con gli occhi questo magico trio.

P.S.: siccome non ci eravamo scaldate abbastanza, ci siamo prese anche un sacchettino di "grappini" (...sublimi cioccolatini fondenti ripieni di grappa...).  
   

11 commenti:

  1. Sono stata a Torino un paio di we fa, una città che adoro, ho anche fatto un paio di post in merito, è come dici te, aristocratica ed accogliente, si mangia da Dio e il bicerin.....uhmmmm, quanto darei per averne uno adesso!!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se l'ho scoperta "tardi", Torino mi ha letteralmente stregata...
      Un bacione Roby!

      Elimina
  2. Adoro Torino! Le sue strade, il suo cielo limpido, le luci sotto Natale! E...la cioccolata! Adesso, dopo il tuo post, ho voglia di una tazzona fumante qui accanto a me sulla scrivania...subito! Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene Berry, sono felice che il mio post abbia generato questo messaggio subliminale :-)
      Un bacione!

      Elimina
  3. Io non sono mai stata a Torino ma tuti mi dicono che merita prima o poi chissa'!!! il bicerin pero' l'ho gia' sentito e mi fa una voglia!!!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel caso volessi un cicerone in gonnella dimmelo, sono a disposizione ;-)
      Baci!

      Elimina
  4. Ma che meraviglia Torino e quante golosità! Prima o poi verrò a farci una capatina! Un abbraccio Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vieni dimmelo Angela, mi raccomando!
      Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  5. Siii che lo conoscoooo! E' una goduria vera! Torino è una magnifica città.. sono certa che vi siete divertite tantissimo! :) Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è stata proprio una bellissima giornata Ely!
      Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  6. E' proprio vero!!! Sono letteralmente innamorata di questa splendida città!!! Peccato solo che il soggiorno sia stato così breve..poi che dire, stracoccolata da Alessia non sarei più voluta andare via! E la torta di mele e cannella?! Non è solo che mi è piaciuta..ne ho mangiata quasi metà la prima mattina!! Provatela perchè non sapete cosa vi perdete...tanto è dietetica!!!!

    RispondiElimina