mercoledì 19 giugno 2013

FILETTO DI ORATA IN CROSTA DI PATATE E ZUCCHINE

Buongiorno amici!

Grazie all'estate che finalmente è arrivata e alle giornate meravigliosamente allungate, quando non sono in giro per l'Italia, ho riscoperto il piacere di tornare a casa dopo il lavoro e mettermi a cucinare, anche solo per me.

Un buon piatto semplice e veloce (perché il tempo, purtroppo, è sempre troppo poco), possibilmente non eccessivamente calorico (non so se dovrò affrontare la prova costume ma meglio essere pronte ;-) ), assaporato in terrazza con un bicchiere di vino bello fresco (bianco o rosato, dipende). 

Quello che vi propongo oggi è uno dei miei risultati più soddisfacenti, che mi ha appagato sia gli occhi, sia il palato. 

Eccolo qui, il mio filetto di orata in crosta di patate e zucchine...


INGREDIENTI (per 2 persone)

2 filetti di orata
1 patata di medie dimensioni 
1 zucchina 
2 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva 

PREPARAZIONE

Sciacquate i filetti di orata sotto l'acqua corrente e tamponateli delicatamente con carta assorbente. 

Metteteli in una teglia rivestita di carta forno con il lato della pelle rivolto verso il basso. 

Affettate sottilmente con l'aiuto di una mandolina la patata sbucciata e la zucchina. 

Spolverizzate i filetti con l'insaporitore per pesce e ricopriteli con le rondelle di patata e zucchina alternandole a file orizzontali. 

Spolverizzate con l'insaporitore per patate e irrorate con un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva. 

Infornate a 180 °C per 10' in modalità statica e per altri 10' in modalità ventilata. 

***


In abbinamento i sommelier di ENOPATIA consigliano: 

Blanc de Morgex et de La Salle DOP


"Ai piedi del Monte Bianco, a 1300 metri di altitudine, le piccole pergole del vitigno Prié Blanc generano il vino "più alto" d'Europa, caratterizzato dal colore giallo paglierino scarico, una bella freschezza che conferisce un'ottima beva e una splendida ma tenue florealità, che varia dal biancospino al fiore d'acacia fino a note fruttate di uva spina e ribes bianco. Il tutto bilanciato da un grado alcolico di 12,5, una rarità di questi tempi su un vino eccellente."




10 commenti:

  1. bello e buono questo filettino di pesce.un abbraccio,Peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Peppe, un forte abbraccio anche a te.

      Elimina
  2. Yummmmm, non sarebbe meglio mangiarselo in due??? Tipo io e te?? ;)
    Baci Ale!!!

    RispondiElimina
  3. Queste ricette le adoroooooo!!! Buono e semplice..ma cosa si può chiedere di +??!!
    Brava cara <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  4. Un piatto a base di pesce molto saporito e anche bello da vedere.
    Complimenti e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille... E buon inizio di settimana!

      Elimina
  5. fantastica, adoro l'orata!
    bravissima! se passi da me hai un premio da ritirare!
    http://dolcipasticcincucina.blogspot.it/2013/06/premio-dellamicizia-blogger.html
    buona serata!

    RispondiElimina