martedì 5 febbraio 2013

INSALATA DI CALAMARI, LIMONE, BOTTARGA E... GEWURZTRAMINER!

Il vino è una delle mie grandi passioni, ormai lo sapete.
Non solo per il gusto che mi dà bermi un buon bicchiere, ma perché quel bicchiere mi racconta una storia. Di terre, di uomini, di duro lavoro, di grandi soddisfazioni.
Insomma, la Vita.
Quella vera, che merita di essere vissuta al 100%. Perché la vigna richiede amore, dedizione totale, spirito di sacrificio, forza di volontà. E tutto questo noi "comuni mortali bevitori" dovremmo ricordarlo ogni volta che ci accingiamo ad assaporare questo nettare. 
Lo sapete che il primo segnale della ripresa vegetativa della vite dopo l'inverno è il pianto? Esatto, come un neonato che viene alla luce.

Potete quindi immaginare la mia gioia nel poter collaborare con una prestigiosa realtà della viticoltura italiana, la Cantina Tramin.  


Tra le più antiche cantine sociali dell'Alto Adige, la "Cantina Tramin" ha sede a Termeno, lungo la Weinstrasse. Proprietari della cantina sono 290 contadini viticultori che lavorano la terra nelle microzone di Termeno, Ora, Egna e Montagna, su una superficie totale di circa 245 ettari, culla del vitigno Gewürztraminer. La cantina produce mediamente 1,5 milioni di bottiglie ogni anno, ottenendo importantissimi riconoscimenti a livello nazionale e internazionale (per ben 20 volte i loro vini sono stati insigniti dei prestigiosi "3 Bicchieri"). Produzione, vinificazione e distribuzione vengono gestite internamente da uno staff di professionisti, coordinati dall'enologo Willi Sturz (premiato "enologo dell'anno" nel 2004).

Fondata nel 1898 da Christian Schrott, parrocco di Termeno e deputato del Parlamento Austriaco, la cantina è stata completamente rinnovata con una nuova sede inaugurata nel 2010. Il progetto architettonico pluripremiato (firmato da Werner Tscholl) esprime una perfetta sintesi tra passato e futuro, legno e ferro, vetro e cemento, trasparenza e oscurità. Un modo unico per gustare il Gewürztraminer non solo bevendolo, ma anche proiettandovi fisicamente in mezzo alle vigne da cui nasce. 


La collezione "Cantina Tramin" si divide in due grandi famiglie: i Vini d'Autore e i Monovitigni. Di ciascuna famiglia, "Cantina Tramin" propone una linea di Classici e una di Selezioni


Oggi vi presenterò in abbinamento a una mia ricetta proprio uno dei grandi "Classici" di questa Cantina, anzi, oserei dire la sua essenza: il Gewürztraminer. 



Le uve provengono dalle zone di Termeno e Montagna, dove i vigneti si estendono su terreni calcarei di conformazione argillosa e ghiaiosa, a un'altitudine da 300 a 450 m s.l.m.
Dopo la vendemmia l'uva è sottoposta a pressatura soffice immediata. La successiva vinificazione avviene in contenitori d'acciaio a temperatura controllata (21 °C), senza fermentazione malolattica. 
Il vino è ricco e setoso, minerale e strutturato, con un intenso ma elegante aroma di Moscato, petali di rose, spezie e frutti orientali come il litchi.   

Come prima ricetta da abbinare a questo vino, ho optato per un antipasto a base di pesce, leggero e aromatico: Insalata di Calamari al profumo di limone e bottarga. Prima di procedere con gli ingredienti, permettetemi di mandare un particolare ringraziamento a Emanuela (la mamma della mia amica Laura), dalla quale ho tratto ispirazione durante una delle fantastiche cene che mi ha preparato. Spero apprezzi le leggere modifiche ;-)


  INGREDIENTI (per 2 persone):

6 calamaretti di medie dimensioni
1 limone
Olio extra vergine d'oliva
Bottarga qb
Sale qb
Rucola 

PREPARAZIONE

Aprite i calamari e tagliateli a striscioline sottili. 

Scaldate un filo d'olio nel wok e buttateci le strisce di calamari.

Fate rosolare a fiamma vivace per un minuto.

Spegnete, coprite con un coperchio e lasciate riposare i calamari 
per 3-4 minuti (il vapore li intenerirà senza renderli "ciccosi"). 

Toglieteli dal wok e versateli in una terrina in cui avrete preparato un'emulsione a base di olio, la scorza grattugiata del limone, sale e bottarga (in polvere o, preferibilmente, grattugiata).

Lasciateli insaporire per una quindicina di minuti, poi adagiateli su un letto di rucola e irrorate con l'emulsione.

***

CANTINA TRAMIN
Strada del Vino 144
Termeno Sulla Strada del Vino (BZ)
Tel. 0471-096633
Fax 0471-096621
info@cantinatramin.it
www.cantinatramin.it 


12 commenti:

  1. Ahhh che voglia di questa insalata e che voglia di montagne. Sono davvero in astinenza. Un abbraccio e grazie come sempre dei tuoi reportage!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Ely! E un po' di voglia di Gewurztraminer, no? ;-)
      Un bacione!

      Elimina
  2. Buono il Gewurztramirer... Fresco e profumato... Li voglio anche io i calamaretti!! Un bascio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso confermare che l'abbinamento è stato apprezzato ;-) Un bacione a te Patty!!!

      Elimina
  3. Che bella collaborazione, anche io amo il vino, e amo conoscerne le storie e le declinazioni! Un piatto semplice ma intrigante con l'aggiunta della bottarga, che immagino si sposi a meraviglia con questo Gewurztramirer!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio una bella collaborazione Roby! Anche perché, oltre a produrre ottimi vini, sono persone splendide.
      Un bacione!

      Elimina
  4. Sono certo che la preparazione fosse in perfetta armonia con il vino abbinato.
    Brava Alessia, hai stretto una buona collaborazione, Tramin è un'azienda prestigiosa, oltre ad essere una delle più antiche e tradizionali cantine Altoatesine.
    E con l'ottimo Gewürztraminer prova anche ad abbinare una bella scaloppa di foie gras, una possibile ricetta per il prossimo appuntamento.
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bel commento... Grazie!
      Proverò l'abbinamento, ovviamente si cercano cavie per testarlo ;-)
      Un bacione!!!

      Elimina
  5. Ciao Alessia sono capitata per caso sul tuo blog ed è BELLISSIMO!!!! Complimenti, se ti va di ricambiare vieni a trovarmi su cocomerorosso.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. Alessia, ricambio subito la visita. Mi fa davvero piacere averti incontrata! Il tuo blog e' molto bello (mi piace molto anche lo sfondo) e sarò dei vostri..
    La ricetta dei calamaretti sembra strepitosa. Ne proporrò anche io presto una, l'ho appena fatta al corso di cucina..
    Allora ti aspetto su Ostriche, a presto! Francesca

    RispondiElimina
  7. Grande vino il Gewurztraminer ! E' tra i miei preferiti. Calamari a bottarga...molto interessante...da provare

    RispondiElimina