mercoledì 17 aprile 2013

HABEMUS PRAESIDIUM!

Quello che vi avevo anticipato qui pochi mesi fa è ormai ufficiale: la provincia di Novara ha ottenuto il suo primo presidio Slow Food, la Cipolla Bionda di Cureggio e Fontaneto!



L'accordo è stato firmato nei giorni scorsi, con i rappresentanti del progetto dei Presidi italiani, coordinato da Slow Food Italia con il supporto tecnico scientifico della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus.

Grazie alla tenacia di Gianluca Zanetta e Raffaella Fortina dell'Agriturismo La Capuccina di Cureggio e al  sostegno della ProLoco di Fontaneto d'Agnona, la Cipolla Bionda ha così ottenuto il rinomato riconoscimento Slow Food (il 225esimo in tutta Italia).

Dopo il battesimo dello scorso ottobre che ha visto come padrino d'eccezione il grande Peppe Zullo direttamente da Orsara di Puglia (FG) e la prima uscita in occasione del Salone del Gusto e Terra Madre a Torino, il presidio sarà presentato ufficialmente sabato 15 giugno, all'interno della rassegna enogastronomica "Fontaneto Arte Sapori", organizzata proprio dalla Pro Loco di Fontaneto. 

In attesa del grande evento, io inizierei a preparare una bella zuppa di cipolle, che ne dite? 

INGREDIENTI (per 4 persone)

500 g di cipolle
1 l di brodo di carne
50 g di burro 
Farina 00 qb
Gruyère grattugiato qb
Pane a dadini qb
Sale e Pepe qb

PREPARAZIONE

Sciogliete il burro in una padella e aggiungetevi le cipolle affettate sottilmente. 

Fate sudare le cipolle per circa 30 minuti a fuoco dolcissimo.

Aggiungete la farina, il brodo e amalgamate il tutto lasciando cuocere per pochi minuti.

Mettete nelle cocotte monoporzione i dadini di pane.

Versateci sopra la zuppa di cipolle e completate con il gruyère grattugiato. 

Gratinate in forno a 200 °C per qualche minuto.

Buon Appetito!    



  

2 commenti:

  1. Io le uso molto le cipolle bianche e la tua zuppa è meravigliosa!!!

    RispondiElimina